A scuola di Felicità


Essere felici non è qualcosa che succede per caso, al contrario s’impara a sorridere e stare bene. L’importante è essere determinati nella ricerca della felicità, avere un briciolo di organizzazione, impegno e creatività.

Questi consigli preziosi non sono nascosti nei discorsi di un oracolo, ma sono proposti da alcuni illustri professori dell’Università di Harvard, dove si tiene il corso di psicologia positiva.

Sono quasi mille gli studenti che frequentano il corso di Tal Ben-Shahar, affettuosamente soprannominato, professore di scienza della felicità.

Questo personaggio carismatico, 35enne consulente e relatore di conferenze in tutto il mondo, laureato in Organizzazione Comportamentale e in Filosofia e Psicologia, spiega bene come la felicità dipenda per metà da fattori genetici, per l’altra metà da fattori interni ed esterni all’uomo, per esempio il tipo di relazioni che si coltivano, la carriera professionale scelta o i valori etici e morali che guidano le azioni.

Insomma tutti elementi che l’uomo è perfettamente in grado di controllare.

Lascia un commento