Salute in tavola anche al ristorante


Mangiare al ristorante sembra uno stile di vita inconciliabile con una dieta sana. Eppure è possibile concedersi il piacere del ristorante di tanto in tanto, mantenendo ugualmente un regime alimentare salutare. Tutto sta nella scelta del buon cibo, che inizia con l’apprendere  il tipo di nutrizione  necessaria per rimanere felici, fisicamente sani, mentalmente stabili e attivi.

Al momento della consegna del menu, è bene cominciare saltando la sezione bevande. Anche se si potrebbe essere tentati di gustare una birra o una bevanda miscelata con la cena, questi liquidi di solito hanno molte calorie vuote, che non è un bene per il nostro corpo. L’eccezione a questa regola è quando si tratta di vino, soprattutto vino rosso, che può andare bene se ci si limita ad un solo bicchiere e può effettivamente – in qualche caso –  contribuire a prevenire le malattie di cuore.

E’ bene saltare anche l’antipasto, a meno che non si propenda per un’insalata. Al ristorante gli antipasti sono in genere cibi ad alto contenuto di grassi che non sono destinati a colmare la fame. Quando si sceglie il piatto principale, è ovviamente importante tener conto degli ingredienti. Salse con panna o carni ad alto contenuto di grasso devono essere evitate. Via libera invece a contorni di verdura.

Sono importanti anche le quantità. E’ buona abitudine dividere subito il pasto a metà, per non cedere alla tentazione di mangiare la portata intera, che di solito è sufficiente per due o tre porzioni.

Alla fine del pasto, sono da evitare i dolci, proprio come gli antipasti. Se proprio ci sentiamo costretti a ordinare qualcosa, è possibile condividere una porzione di dessert con i commensali oppure dividere la porzione a metà. Molti dolci sono vere e proprie bombe caloriche, che da sole valgono un intero pasto.

Naturalmente, in occasioni particolari, è ammesso fare uno strappo alla regola. In generale, il mangiar sano richiede di saper resistere alle tentazioni della gola.

Giornalista, editore, smanettona senior, counselor (diplomanda).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.