Parliamo di… Mantra nell’Induismo


Aum

 

I Mantra hanno avuto origine dai grandi testi sacri Indù, principalmente i Veda. In questi testi, vere e proprie opere d’arte, la tecnica di scrittura si sviluppa su due righe, dette “slokas”, anche se molti mantra vengono eseguiti su una riga singola o persino in combinazione con singole parole.

Il mantra fondamentale è Aum, noto nell’induismo come il “pranava mantra”, la sorgente di tutti i mantra. Il significato filosofico si fonda sull’idea Indù di “nāma-rūpa” o del nome-forma, che suppone che tutte le cose, le idee, o le entità presenti nell’esistenza e nel cosmo fenomenologico, hanno un nome e una forma di qualche genere. Il nome-forma della vibrazione primordiale Aum è la prima manifestazione “nāma-rūpa” di Brahman, la realtà immanifesta.

Prima dell’esistenza e al di là dell’esistenza l’unica sola realtà era Brahman, e la sua prima manifestazione nell’esistenza è Aum. Per questa ragione Aum viene considerato il mantra più potente e fondamentale, spesso usato come prefisso e suffisso in tutte le preghiere Indù.

 

Counselor di Ascolto Psicologico e Operatrice nel campo della Medicina Alternativa. elisirdibuonavita.info/amelia-cuoco ameliacuoco.weebly.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.