Momordica charantia: il brutto cetriolo che cura il diabete


II Momordica charantia, anche detto balsam pear, è un frutto tropicale ampiamente coltivato in Asia, Africa e Sud America. Il frutto acerbo è utilizzato come un ortaggio. Il Momordica charantia è un frutto verde a forma di cetriolo, tutto ricoperto di protuberanze. Ha l’aspetto di un bruttissimo cetriolo.

Oltre ad essere mangiato come una verdura, il Momordica charantia è stato impiegato diffusamente nella medicina tradizionale come rimedio per il diabete. L’azione ipoglicemica del succo fresco o dell’estratto del frutto acerbo è stata ben documentata sia nell’uomo sia in modelli sperimentali (18,19). Il Momordica charantia contiene numerose sostanza dotate di accertate proprietà antidiabetiche. La charantina, costituita da una miscela di steroidi estratti con alcol, è un agente ipoglicemizzante con attività più elevata del farmaco ipoglicemizzante orale tolbutamide. La Momordica charantia contiene inoltre un polipeptide simile all’insulina, il polipeptide P, che ha azione ipoglicemizzante quando iniettato sottocute nei soggetti affetti da diabete di tipo I (20). Dal momento che sembra indurre un minor numero di effetti collaterali rispetto all’insulina, ne è stato suggerito l’impiego in alternativa ad essa, per taluni pazienti.
La somministrazione orale di preparazioni a base di Momordica charantia ha mostrato buoni risultati in studi cimici condotti su pazienti con diabete di tipo II (18,19).
In uno studio la tolleranza al glucosio risultò migliorata nel 73% dei pazienti trattati con 57 mi di succo (18). L’area sottesa alle curve di tolleranza del glucosio nei pazienti trattati con Momordica charantia era 187 cm2, in confronto al valore basale di 243.6 cm2. In un altro studio, 15 g di estratto acquoso di Momordica charantia ha indotto una riduzione del 54% della glicemia postprandiale e del 17% dell’emoglobina glicosilata, in sei pazienti (19). La Momordica charantia acerba è disponibile principalmente nei negozi di frutta e verdura asiatici. I punti vendita di alimenti salutistici possono avere l’estratto di Momordica charantia, sebbene forse sia meglio utilizzare il succo fresco, che è stato impiegato in diversi studi. Il succo di Momordica charantia è secondo la mia opinione difficile da rendere gradevole al palato. Come già il suo nome lascia intendere, esso è effettivamente molto amaro. Se uno desidera conseguire gli effetti fitoterapici, semplicemente chiuda il naso e beva 60 mi di succo. Il dosaggio di altre formulazioni dovrebbe essere approssimativamente lo stesso.

Fonte | Erboristeria Dulcamara

Foto | Wikimedia

Giornalista, editore, smanettona senior, counselor (diplomanda).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.