Focus on / Omeopatia


fractal-shell_glow

La medicina omeopatica è un sistema di medicina alternativa che mira a promuovere la capacità del corpo di autoguarigione, stimolando il corpo a guarire se stesso attraverso dosi molto basse di sostanze naturali altamente diluite. Più comunemente conosciuta come omeopatia, il termine deriva dalle parole greche homeo e pathos, che significano rispettivamente simile e malattia. Il metodo è stato sviluppato circa tre secoli fa dal medico tedesco Samuel Christian Hahnemann.

La medicina omeopatica funziona sotto due principi: il simile cura il simile (il principio dei simili) e la legge della minima dose (principio delle diluizioni). Secondo il primo principio, un disturbo può essere trattato con una sostanza che provoca gli stessi sintomi nelle persone sane. Per esempio, se i sintomi del raffreddore sono gli stessi dell’avvelenamento a causa del mercurio, allora il mercurio sarà utilizzato per curare il raffreddore. Il secondo principio afferma che più piccoli sono i dosaggi di una sostanza, più efficaci saranno nel trattamento delle malattie.

I rimedi omeopatici sono derivati da animali, piante, minerali e altre sostanze, e si ottengono tramite un processo chiamato dinamizzazione in cui le sostanze vengono diluite una ad una e mescolate molto bene. Questo processo trasferisce dell’energia o l’essenza dalla sostanza originale alla diluizione, stimolando così la capacità del corpo di guarire da solo. I rimedi omeopatici usano sostanze in forme altamente diluite, di solito costituite da una parte della sostanza in circa 1.000.000.000.000 di parti di acqua. Vale a dire un bilionesimo della sostanza madre.

La medicina omeopatica continua ad essere usata per prevenire e curare una vasta gamma di patologie acute e croniche come mal di testa, febbre, raffreddore, asma, allergie, depressione, eruzioni cutanee, problemi digestivi, sindrome da fatica cronica e infezioni alle orecchie. Anche le condizioni mediche gravi come il diabete e il cancro possono essere trattate con rimedi omeopatici, anche se queste malattie hanno bisogno di trattamento più lungo nel tempo. Nonostante il suo essere un trattamento medico alternativo, la medicina omeopatica è ampiamente praticata nel mondo. In Italia, secondo i dati della Società Italiana di Medicina Omeopatica, oltre 5 milioni di persone si curano con l’omeopatia.

A differenza della medicina tradizionale, i trattamenti omeopatici sono su misura per ciascun individuo, anche quelli con la stessa condizione. In altre parole, la medicina omeopatica cura la persona, non la malattia, così uno stesso farmaco non può trattare due persone con la stessa malattia. Utilizzando questo metodo terapeutico, i medici omeopatici trattano le persone in base al loro tipo costituzionale, la salute e la storia genetica, e le attuali condizioni emotive, fisiche e mentali. I pazienti che si sottopongono a trattamenti omeopatici sono tenuti a seguire una dieta rigorosa e ad evitare gli stimolanti come menta, tè forte, caffè, alcol e nicotina che influenzano l’efficacia del farmaco. Inoltre, i farmaci dovrebbero essere presi prima dei pasti. Il processo di guarigione è ritardato se il paziente non riesce a seguire la dieta e le restrizioni indicate per il trattamento omeopatico.

L’omeopatia non è immune dai dubbi sulla sua efficacia, resta il fatto che i farmaci omeopatici sono innocui e non hanno effetti collaterali.

Foto via Omeopatianet.it

Per approfondire

Letture consigliate

Omeopatia
Omeopatia e Prescrizione in Farmacia + CD

Giornalista, editore, smanettona senior, counselor (diplomanda).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.