Come mantenere le mani giovani e belle 1


Ogni giorno le mani compiono circa 20 milioni di movimenti, gesti che le aiutano a rimanere elastiche ed allenate ma che possono anche creare dei disturbi in futuro. Per evitare che questo succeda possiamo abituarci a praticare dei semplici esercizi quotidiani, le mani vi ringrazieranno.

  • ALLACCIATE SEMPRE LA COLLANA DA SOLE

Il gancio del collier è molto piccolo? Non desistere. Il gesto di agganciare da sole collane ed orecchini è compiuto ‘al buio’ cioè senza l’ausilio della vista ed allena in particolare l’agilità delle dita e i ricettori tattili dei polpastrelli.

  • VI PIACE LAVORARE A MAGLIA? FATE SEMPRE UNA PAUSA

Uncinetto, ricamo e lavoro ai ferri sono abilità tipicamente femminili che potrebbero alla lunga provocare dei dolori alle mani. Utilizzare a lungo i ferri da maglia o l’ago stimola continuamente i tendini che potrebbero infiammarsi. Fate sempre una pausa dopo 10 minuti di lavoro.

  • AFFERRATE GLI OGGETTI CON TUTTA LA MANO

Per non affaticare la mano è bene usare tutte le dita quando afferrate un oggetto tranne quando è estremamente leggero. Quando portate le borse della spesa, aprite il tappo di una bottiglia, usate la racchetta da tennis, manovrate il volante o impugnate il manubrio della bicicletta utilizzate anche il dito anulare ed il mignolo che servono a stabilizzare la presa.

  • NON TENETE IL CINTURINO DELL’OROLOGIO TROPPO STRETTO

Se avvertite una sensazione di formicolio sulle dita in particolare nel pollice, nell’indice e nel medio, forse la colpa è del cinturino dell’orologio che è stretto troppo e comprime il nervo mediano.

  • IL FERRO DA STIRO DEVE AVERE IL GIUSTO MANICO

Se la superficie di presa è inferiore alle dimensioni della mano i tendini si possono sovraccaricare. Nel caso vi accorgiate di fare fatica mentre stirate potete adeguare la presa ingrossandola con una imbottitura, ideale è il rivestimento per i tubi utilizzato dagli idraulici composto da materiali leggeri e lavabili.

  • MENTRE DORMITE TENETE LE BRACCIA STESE

Cercate di assumere una posizione che lasci la mani libere e non rannicchiate o ripiegate sotto il cuscino poiché questa abitudine potrebbe facilitare la comparsa di un disturbo molto frequente, soprattutto in menopausa, il tunnel carpale.

  • SE LE MANI SI SONO INFIAMMATE

In caso di tendinite spalmate una strato di ricotta sulla mano e avvolgetela con la pellicola trasparente. Dopo un’ora la ricotta si sarà ingiallita e il dolore diminuirà poiché la ricotta agisce positivamente sulle infiammazioni lievi.

  • SE LE MANI SONO UN PO’ GONFIE

In questo caso si deve agire sulle articolazioni, un vecchio rimedio è la paraffina che si acquista in erboristeria pura o con oli essenziali. Scaldatene un chilo in una padella antiaderente finché risulta liquida e trasparente. Quando la paraffina è calda ma non bollente, stendetela sulla mano che deve essere avvolta con una pezza di lana. Il caldo che si sprigiona aiuta a migliorare la sensazione di rigidità delle articolazioni delle falangi e del pollice. La paraffina è anche un ottimo rimedio di bellezza per le mani che risulteranno più morbide e idratate.

Via donnad.it

Giornalista, editore, smanettona senior, counselor (diplomanda).


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Un commento su “Come mantenere le mani giovani e belle