4. Aromaterapia a casa, come scegliere in sicurezza


Con tutto lo stress a cui siamo sottoposti ai giorni nostri, c’è una forte tendenza a ricorrere a diverse forme di rilassamento. Una di queste consiste nelle sedute di aromaterapia da potersi svolgere nei centri benessere. Non c’è dubbio che sia una pratica molto efficace per il rilassamento, ma è anche abbastanza costosa.

Se sei interessato all’aromaterapia, allora la cosa migliore da fare per risparmiare soldi è imparare a farla a casa.

Vediamo subito come.

<-> <-> <-> <-> <-> <-> <-> <-> <->

Le persone autorizzate a tenere sedute di aromaterapia sono gli aromaterapisti, i proprietari di centri benessere ed i massofisioterapisti, come anche gli
operatori delle discipline bio-naturali. Questo non significa però che non possa essere praticata dalle persone comuni. Con le adeguate ricerche e qualche consiglio di prima mano dalle cosiddette “autorità”, anche tu potrai dedicarti ad una seduta di aromaterapia fra le pareti di casa tua.

Se stai pensando di praticare l’aromaterapia a casa per risparmiare soldi, dovrai essere molto attento quando vai a comprare gli oli essenziali, che sono fondamentali per l’aromaterapia. Gli esperti affermano infatti che conoscere il corretto utilizzo degli oli per l’aromaterapia è importante per essere sicuri di poter ottenere dei benefici in tutta sicurezza per la tua salute ed il tuo benessere.

A coloro che si avvicinano per la prima volta all’aromaterapia, il mio consiglio è di essere molto cauti nell’acquisto degli oli essenziali perché i prodotti disponibili oggi sul mercato possono anche essere delle fregature. Gli esperti sono concordi nell’affermare che è necessario fare delle ricerche prima di acquistare o usare oli essenziali o altri prodotti per l’aromaterapia così da poter scegliere solo i migliori.

L’etichetta è fondamentale quando si acquista un olio essenziale. Guardando attentamente l’etichetta, si può infatti conoscere il contenuto del prodotto. Ti consiglio dunque di comprare oli essenziali confezionati in bottiglie etichettate come “olio essenziale” per essere sicuro della purezza del contenuto.

Sull’etichetta dovrebbero essere riportati:

  • data di scadenza
  • metodo di coltivazione
  • nomi sia in latino che comuni della pianta
  • parte della pianta da cui è estratto l’olio
  • paese di provenienza
  • le modalità di estrazione
  • lotto e anno di produzione
  • grado di purezza
  • contenuto espresso in ml.
  • modalità di conservazione
  • indirizzo e nome del produttore

È inoltre consigliabile controllare attentamente che la scatola o il contenitore non siano rotti o danneggiati. Si dovrebbe inoltre acquistare solo in erboristeria, e preferibilmente scegliere gli oli essenziali ottenuti da coltivazione biologica delle piante officinali.

Dopo aver acquistato un olio essenziale di buona qualità, bisogna prestare attenzione al giusto utilizzo per assicurare la buona riuscita della seduta di aromaterapia a casa.

Gli esperti concordano nell’affermare che uno dei modi migliori per utilizzare gli oli essenziali per l’aromaterapia sia inspirarli mettendo un paio di gocce dell’olio essenziale prescelto nell’acqua contenuta in una ciotola o in una bacinella. Quindi, tutto ciò che devi fare è mescolare gli oli essenziali nell’acqua e respirare profondamente le esalazioni per meno di un’ora. Uno dei migliori benefici di questo genere di aromaterapia è che ripulisce le cavità nasali e allevia il mal di testa quando hai il raffreddore. Puoi anche respirare l’olio essenziale mettendone una goccia o due su un fazzoletto e porlo vicino o sotto il cuscino da notte.

Gli oli essenziali possono essere anche usati in spray e utilizzati o mescolati con acqua distillata e spruzzati nella stanza. Miscelandoli con l’acqua e usandoli come spray potrai godere dell’aromaterapia in ogni momento. Un’altra possibilità è applicare l’olio direttamente, ma solo se mescolato con l’acqua. Gli esperti sostengono infatti che gli oli essenziali dell’aromaterapia non dovrebbero essere applicati direttamente sulla pelle perché possono causare rush cutanei o bruciori.

Una volta che avrai imparato ad acquistare gli oli essenziali e ad utilizzare l’aromaterapia, potrai così fare delle sedute a casa tua. Invece di andare nei centri benessere, imparare a usarli è uno dei modi migliori per risparmiare, allo stesso tempo, soldi, tempo ed energia.

Nella quinta ed ultima lezione, parleremo ancora della cura di se stessi, con una disciplina molto conosciuta e che può essere praticata agevolmente (e risparmiosamente) anche a casa.

Felici risparmi,
Anna

Letture consigliate

Disclaimer

Si ricorda che le discipline bionaturali e le tecniche olistiche presentate in Elisir di Buona Vita mirano al ripristino dell’equilibrio energetico e psicofisico tramite l’utilizzo di pratiche dolci e non invasive, e vogliono essere di sostegno per la crescita individuale.
In ogni caso, esse non sostituiscono le forme di terapia medica, psichiatrica e psicologica.

L’autrice di Elisir di Buona Vita declina ogni responsabilità su chiunque decida di trascurare o sottovalutare gli ambiti di pertinenza medica.

Ogni singola persona ha diritto di decidere come curarsi, anche scegliendo il solo utilizzo della medicina alternativa. In tal caso queste persone assumono piena responsabilità delle loro scelte.

Giornalista, editore, smanettona senior, counselor (diplomanda).