1. Disciplina e autocontrollo


Anche se stai guadagnando denaro dal tuo lavoro, è sempre bene imparare a risparmiare. E visto che è una questione di equilibrio fra entrate ed uscite, per cominciare ecco alcuni suggerimenti utili.

Se vivi in una casa di proprietà e non vuoi perderla, prova anzitutto ad eliminare i debiti. Puoi farlo calcolando quanti soldi spendi al mese e quindi vedere come può essere impostato il budget per fare in modo che rimangano i soldi necessari a pagare i debiti.

Quindi, per sapere se stai raggiungendo i tuoi obiettivi, prendi nota di tutte le spese. Per evitare di fare confusione, scrivi ogni spesa in una determinata categoria come ad  esempio:

  • tv Pay-per-view
  • assicurazione auto
  • spese auto
  • divertimenti
  • cibo
  • gas
  • bollette del telefono
  • affitto

Tienila sempre con te e aggiornala con ogni nuova ricevuta.

Che fare se tagliare certe spese non è ancora abbastanza per liberarsi dai debiti? In  questi casi, potrebbe essere necessario fare ulteriori sacrifici come ad esempio:

  • trasferirsi in una casa meno costosa,
  • eliminare la linea telefonica e la tv Pay-per-view,
  • non andare fuori per un po’ di tempo e mangiare più spesso a casa.

Se sei in affitto, puoi provare a invitare qualcuno a condividere l’appartamento con te in modo tale da poter dividere le spese.

Possedere una o più carte di credito è il motivo per cui molte persone sono nei guai. Questo perché pagano in contanti solo lo stretto indispensabile e il resto aumenta a causa degli interessi. Se hai una carta di credito, dunque smetti di usarla.

Già da oggi comincia a pagare con i contanti
che hai a portata di mano. Puoi fare anche quello che fanno molte persone, cioè mettere da parte una certa somma di denaro e attaccarci una targhetta o semplicemente metterla in un barattolo. In questo modo, saprai quanto hai e quanto ti rimane fino alla fine del mese.

C’è anche chi mette delle etichette nel portafoglio per ricordarsi di risparmiare scrivendo da qualche parte di non avere soldi.

Risparmiare soldi non significa solamente tagliare le spese. Significa anche guadagnare un po’ di più con ciò che hai a disposizione e puoi farlo aprendo un conto di
risparmio fruttifero. E’ diverso da un conto di risparmio normale e la cosa migliore è che i tassi di interesse sono più alti. Fra le altre possibilità per obiettivi di risparmio a lungo termine, ci sono i conti di deposito e i fondi comuni di investimento liquidità
e monetari
.

Le cose fondamentali per risparmiare soldi sono la disciplina e l’autocontrollo specialmente quando l’economia è in recessione. Se hai un lavoro, meglio per te, ma pensa a chi non ce l’ha e dovrà vivere (nella migliore delle ipotesi) con l’assegno di disoccupazione fino a quando non riuscirà a trovarne un altro.

Quindi poniti un obiettivo e impegnati a mantenerlo. Se hai bisogno di aiuto consulta un esperto di finanza che ti aiuti a pianificare il budget, è il suo lavoro e ti aiuterà a trovare le risposte quando ti sembrerà di non avere più possibilità. Devi solo fare la tua parte, visto che ora hai imparato qualche sistema per risparmiare denaro.

Nella prossima lezione, vedremo come risparmiare denaro a cominciare dalle abitudini di casa.

Felici risparmi,
Anna

Letture consigliate


Tell a Friend

Giornalista, editore, smanettona senior, counselor (diplomanda).